Bordeaux, porta díingresso verso il grande sud-ovest

Bordeaux è ora la capitale della più grande regione della Francia, dotata di un eccezionale patrimonio naturale, architettonico e culturale. Dal Poitou ai Pirenei, c’è qualcosa per tutti!

Leggere l’articolo

A volo di gabbiano, c’è l’estuario della Gironda, un mondo unico e affascinante, da scoprire in auto o più esotico, in una crociera fluviale da Bordeaux.

A un’ora di distanza, Arcachon e il suo bacino: resort Belle Epoque e ville riconosciute come di maggior pregio, duna di Pyla, piccoli porti di ostriche e Cap-Ferret. Avete voglia di oceano in movimento, grandi spazi, spiagge a perdita d’occhio, pini profumati? Direzione la costa - Médoc Atlantique, le spiagge lacustri e oceaniche di Lacanau, Soulac, Montalivet e la foresta delle Landes, la più grande d’Europa.

A 1 ora e 30 a nord di Bordeaux, la Charente rivela le sue famose case di Cognac. Di fronte all’estuario della Gironda, Royan, città d’arte e storia. Al largo, il faro di Cordouan è visitato al ritmo delle maree.

A 2 ore: il vecchio porto di La Rochelle, il suo Acquario, uno dei più grandi d’Europa. Al largo della costa, evasione nella natura tra terra e mare sulle isole di Ré, d’Aix, Madame e d’Oléron.

A 2 e mezza: tornando verso Poitiers, la Valle delle Scimmie ospita più di 450 scimmie in totale libertà. Ancora pochi chilometri ed ecco il Futuroscope.

Rotta verso est per tuffarsi in una terra di delizie, il Périgord: fieri castelli, mercati gastronomici di Sarlat e Périgueux, vini di Bergerac e il Centro Internazionale di Arte Parietal che ospita una replica della grotta di Lascaux. A Limoges, il Museo Nazionale Adrien Débouché presenta macchine e strumenti legatiall’arte della porcellana che hanno reso famosa la città. A un’ora e mezza più a est, Aubusson ospita la Cité Internationale de la tapisserie dall’estate 2016.

A sud, cambio di scenario garantito nei Paesi Baschi, con villaggi, senso di festa, Biarritz e i suoi punti per la pratica del surf, Saint-Jean-de-Luz e il suo porto. Nella città di Sare, a 10 km da Saint-Jean-de-Luz, il piccolo treno della Rhune; un vero treno che porta i visitatori a 905 metri sul livello del mare. Più nell’entroterra Béarn, la patria di Enrico IV, rivela Pau e il suo fascino britannico oltre a vallate preservate, regno di escursioni e stazioni sciistiche.