Turismo díaffari, la metropoli prepara il suo futuro

Apertura della Cité du Vin, progetto Euratlantico, arrivo della LGV (Alta velocità), sviluppo dei Bassins à flot, modernizzazione del Parco Esposizioni… Nel 2019, Bordeaux avrà terminato la propria mutazione con un’offerta moderna ed ampliata con infrastrutture dedicate al turismo d’affari.

Leggere l’articolo

In centro, l’offerta si declina in tre luoghi: la Cité Mondiale con un anfiteatro di 300 posti, Il Palais de la Bourse per ricevimenti prestigiosi ed i 5.400 m2 dell’Hangar 14, per i saloni ed i lanci di prodotti.

Sul sito di Bordeaux Lac, accessibile in tram dalla Stazione ferroviaria Saint Jean e dal centro in 30 minuti (linea C) il Palazzo dei Congressi offre una capacità di 1.850 posti ripartiti in 3 anfiteatri, immersi nel verde. A meno di 5 minuti, 1.400 camere, 15 ristoranti ed 1 Casinò.

Dal 2018, Bordeaux punterà ad ospitare convegni e congressi di dimensioni molto grandi grazie alla modernizzazione del suo Parc des Expositions. Una nuova sala multifunzionale con una superficie di 14.000 m² offrirà uno spazio di accoglienza di 1.000 m², 13 sale riunioni e commissioni flessibili così come una sala principale completamente modulabile di 7.400 m².

Con un totale di 1.320 alloggi e quasi 32.000 posti letto, la città di Bordeaux propone un’offerta diversificata: business hotel vicino a centri congressi, di lusso nei vigneti, pensioni nel cuore della città e persino un campeggio 4* con 240 bungalow.

Nei prossimi cinque anni, saranno aggiunte quasi 2.500 nuove camere all’offerta, tra cui un Radisson Blu presso Bassins à Flot, un Hilton Garden Inn e un Golden Tulip sul lato della stazione, un hotel appartenente al gruppo Angélys nel quartiere della Victoire e due hotel di lusso vicino a La Cité du Vin.